Stella doppia

More about Stella doppia
di Robert A. Heinlein

La storia di un attore squattrinato, che per una vaga somiglianza fisica con un importante uomo politico, e per le sue geniali capacità interpretative, viene preso per fargli da sostituto temporaneo, da controfigura, a seguito di un rapimento.

…qui potrai trovare le notizie che vorrebbe poter ricordare se la sua memoria fosse perfetta. Visto che la sua memoria non lo è, non vedo niente di affettato in un metodo come il Farley, come non è affettato servirsi di un’agendina per ricordarsi il compleanno degli amici. Ecco che cos’è il Farley: un’agendina gigantesca, che comprende tutto.

Ma le complicazioni lo porteranno a immergersi sempre di più nelle reali attività del politico, e nella cerchia di persone più vicine.

Per imparare a fondo una parte, occorre immedesimarsi provvisoriamente nel personaggio, assumerne la personalità, diventare lui. E ci sono due sole possibilità: o si prova della simpatia per se stessi, o si finisce suicidi.

Un altro classico esempio di come la fantascienza sia un contenitore, e non un genere. Un escamotage per distogliere l’attenzione del lettore da inutili dettagli di contorno alla vicenda, e poter ambientare la storia in posti e tra esseri viventi per i quali è possibile giustificare imperfezioni o situazioni altrimenti non realistiche, potenzialmente ostacoli per la vera storia che si vuole raccontare. O forse, una sorta di licenza poetica.

Ti vedo, Rrringriil

…qualcuno invece vedrà mai che Avatar è stato una grandissima accozzaglia di effetti speciali e scopiazzature da cose che esistono già da decenni? Non so se è più deprimente la meschina qualità della fantascienza di oggi, o sentire certe clamoros acclamazioni a clamorose puttanate quali appunto Avatar, Inception, e quant’altro. Mah.



Scrivi un commento



» Torna al Blog «




English Translation