Siamo tutti freaks (Reggae Circus)

Mi spiace di non aver portato la fotocamera, c’era un simpatico Lucignolo che faceva dei giochi con il fuoco.

La parte più divertente è stata la fine: mia madre rimane stuck in un bug del terreno, stile World of Warcraft. Poco dopo riesce a uscirne (senza l’intervento dei GM), ma la scarpa cade nel void sottostante… fortuna che sono riuscito a recuperarla.

Mentre lo facevo, ripetevo a me stesso e ad alta voce queste parole: “La saggezza non consiglia di infilare le mani nei buchi nel terreno di notte; io ci sto infilando tutto il braccio e la spalla“. Qualcuno, quando ho estratto la scarpa, ha anche applaudito.

E sì, anche ai Reggae Circus hanno applaudito.



2 Commenti a “Siamo tutti freaks (Reggae Circus)”

  1. Erre Si Rapì scrive:

    hai seriamente corso il rischio che qualcuno dal sottosuolo ti si attaccasse al braccio trascinandoti giù, stile film horror

  2. Patrizio scrive:

    è esattamente ciò che ho immaginato

Scrivi un commento



» Torna al Blog «




English Translation