Preda

More about Preda
di Michael Crichton

I soli animali la cui autocoscienza sia stata riconosciuta in modo convincente sono gli esseri umani, gli scimpanzè e gli orangutan. Contrariamente alla convinzione diffusa, tale prerogativa non è sufficientemente provata nel caso di animali come delfini e altre scimmie.

Mi chiedo perché… oh no, me l’ero già chiesto. Parlo della sensazione di obsolescenza che permea ogni libro di Crichton in cui si parli di argomenti informatici. Stavolta però mi chiedo pure il motivo di mettersi a parlare per 50 pagine di pannolini e supermercati.

Il comportamento collettivo emerge soltanto all’interno del gruppo come effetto di regole più semplici e di basso livello. Regole tipo: “Resta vicino agli uccelli più prossimi senza urtarli”. Sulla base di queste regole, l’intero gruppo si forma dando l’apparenza di un certo coordinamento. Poiché deriva da regole di basso livello, la formazione di uno stormo viene detta “comportamento emergente”. La definizione tecnica di comportamento emergente prevede che tale comportamento si verifichi all’interno di un gruppo senza che sia programmato all’interno di ciascun membro del gruppo stesso. Un comportamento del genere può aver luogo all’interno di una qualsiasi popolazione, comprese le popolazioni di computer, di robot o di nanoparticelle.

Per il resto, la solita idea alla Jurassic Park, coi nanocosi invece dei dinosauri. Idea buona ma troppo diluita in un libro che poteva essere la metà delle pagine, o lo stesso numero ma magari un po’ meno dispersive. Ottimo lo spunto delle multiple vie evolutive parallele e dei comportamenti emergenti; ma perché le ha trattate con così poco spessore? Perché invece così tanta importanza al fatto che le regole base venivano programmate? Quali altre possibilità esistono?

Il suo piede dondolante attirò la mia attenzione sui suoi sandali dal tacco alto, che lei un tempo chiamava “scarpe modello scopami“: il genere di calzature che non avrebbe mai indossato per andare al lavoro.

Per il resto, solito stile semplice e fluente.

– Quante probabilità credi che abbiamo di cavarcela?
– Il massimo possibile. D’ora in poi possono solo diminuire. E’ la legge di Reynolds!

Magari, ce la caviamo.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 votes, average: 2,00 out of 5)
Loading...

Scrivi un commento



» Torna al Blog «




English Translation