degli eventi imprevedibili

Rumore termico, effetti fotoelettrici e eventi quantistici.

Non so quali di queste cose gestiva oggi l’algoritmo di randomizzazione, ma è successo che si è materializzata miss mensa/selex sotto casa.

Io ovviamente ero coperto di fango e di moscerini morti spappolati a 50km/h, sgorgavo sangue da una rotula e avevo temporaneamente dimenticato l’italiano.

Ma tanto basta. Non potrò più dire che non mi stupisco dal ’58.

Quant’è bella.



4 Commenti a “degli eventi imprevedibili”

  1. ritorno scrive:

    …è bastato qualche trascurabile “moscerino” di interspazio spazio-temporale di un giorno qualsiasi di un qualsiasi 2010…a polverizzare…nientepòpòdimeno che la profezia del 58?
    ….non smetterò mai di stupirmi, no! non smetterò mai..

  2. marinalennon scrive:

    un nosense? adoro i nosense….

  3. ritorno scrive:

    ….e….maccchè bello quando financo gli ingegneeeeeri che si credono geniali…si rendono conto che la Realtà…al 96% è…PURO KAOS!
    ….chissà…chissà…se cominceranno a capire che gli “walls” esistono soprattutto nelle loro sooo sooooo foolish minds!
    …beh….un bel pò di “croste” ce le abbiamo un pò tutti….anche questo fa parte della “finzione apparente”..

  4. Patrizio scrive:

    @marinajohn:
    macché nonsense! sense eccome!

    @ritorno:
    tsk

Scrivi un commento



» Torna al Blog «




English Translation