Se ne va anche l’ultimo dei “big three”: Arthur C. Clarke

Arthur C. Clarke (Rex Features/MGM)

“Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia.” – Arthur C. Clarke

Dopo Robert A. Heinlein (1907-1988) e Isaac Asimov (1920?-1992) se ne va anche Arthur Charles Clarke (1917 – 19 marzo 2008), l’ultimo dei Tre Grandi autori della fantascienza dello scorso secolo.

Clarke è famoso in tutto il mondo per aver scritto il romanzo “2001: Odissea nello Spazio” (ispirato al suo vecchio racconto “La Sentinella” del 1948), e per aver collaborato con Stanley Kubrick alla sceneggiatura dell’omonimo film. Clarke ha scritto molti altri bellissimi romanzi di fantascienza hard, tra cui Incontro con Rama e i suoi seguiti, che ho recensito qualche tempo fa. Mi apprestavo giusto a leggere Rama II.

Ecco un video che Clarke fece pubblicare in occasione della sua novantesima orbita attorno al Sole, nel 2007:
http://youtube.com/watch?v=eLXQ7rNgWwg



4 Commenti a “Se ne va anche l’ultimo dei “big three”: Arthur C. Clarke”

  1. upnews.it scrive:

    Se ne va anche l’ultimo dei “big three”: Arthur C. Clarke…

    Dopo Robert A. Heinlein e Isaac Asimov se ne va anche Arthur Charles Clarke (1917 – 19 marzo 2008), l’ultimo dei Tre Grandi autori della fantascienza dello scorso secolo.

    Clarke è famoso in tutto il mondo per aver scritto il romanzo “2001: Odisse…

  2. dede scrive:

    strippete

  3. pipboy scrive:

    @dede:

    no andava a pedali.

  4. f scrive:

    afackifo

Scrivi un commento



» Torna al Blog «




English Translation