Burocrati o medici?

Oggi per ritirare dei documenti in segreteria studenti ho preso il numeretto verso le ore 11.30. Dopodiché me ne sono andato in facoltà con la macchina, ho letto un libro, ho pranzato, ho fatto un esame, ho ripreso la macchina, ho aspettato che smettesse di piovere, e verso le 15.20 sono tornato in segreteria. Mancavano ancora 40 numeri. Per ritirare un foglio, tuttavia, la gentile signorina mi fa notare:

“Serve l’appuntamento.”

Whisky ha scritto:
aghagha, che merda la burocrazia… ma poi appuntamento de che, che te devono visitare la prostata?

Durante l’attesa, tra l’altro, incrocio una che somiglia vagamente alla mia attrice hard preferita (tutti ce l’hanno), ma non trovo un modo degno di attaccare discorso. Peccato che ancora non esistono i collegamenti a internet mentali, perché solo quando sono rientrato a casa mi è arrivata l’ispirazione:

m ha scritto:
potevi dirle che somiglia alla tua attrice hard preferita



4 Commenti a “Burocrati o medici?”

  1. Patsy scrive:

    Potevi chiederle se ti visitava la prostata! :-O

  2. Patrizio scrive:

    ahah si oppure le potevo chiedere se me lo dava lei l’appuntamento.

  3. paola scrive:

    già, io opto per “Ciao,sai che somigli proprio alla mia attrice hard preferita?” al massimo ti beccavi un “ma vaffanculo va” sempre meglio delle cinque interminabili ore d’attesa senza appuntamento…
    viva la sincerità!

  4. SP scrive:

    Medici, burocrati. Comunque razze orrende e nemiche.

Scrivi un commento



» Torna al Blog «




English Translation