Storie di condominio

Un bel giorno mi sveglio e, tra un gatto e un addetto alle pulizie anormale, trovo appiccicata a una parete una cassetta postale di un condomino che ha deciso che quelle standard non gli vanno bene. Ovviamente gli si intima, dopo una riunione condominiale, di rimuoverla. Ma il condomino mette un avvocato. Che dice, più o meno, le seguenti cose.

“Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il miglior godimento della cosa.”

Devono ritenersi nulle le delibere che vietano al condomino di svolgere attività o eseguire opere su parti comuni che rientrano nei limiti dei suoi poteri sulla cosa. BLA BLA (Trib. di Napoli, Sez. 6, 20.5.1999, n. 3303)

Stavo pensando di rispondere così:

Caro signor avvocato, ma  che vuoi? Il condominio ha deciso con un’assemblea che le cassette postali devono stare lì e avere quella forma, sticazzi di quello che dici tu, e chi se ne frega di quello che hanno fatto 12 anni fa in un condominio di merda a Napoli.

Ma poi ho pensato che è sempre stato il mio sogno avere una cassetta postale tipo quelle americane, come anche mettere quadri osceni per le scale e montare il campanello uguale a quello di Dylan Dog.



5 Commenti a “Storie di condominio”

  1. dede scrive:

    vedo che ti sei addolcito crhonalia, prima avresti aggiunto anche 2/3 bestemmie

  2. T'aLon scrive:

    portalo da santilikeli o come si scrive… a forum…
    baxxx ^___^

    p.s. ora ho un myspace http://www.myspace.com/talon_hawky

  3. Tripudiatore scrive:

    E’ duro il mestiere dell’amministratore condominiale. Abbiate pietà di noi :mrgreen:

  4. sara scrive:

    Ma perchè. povero lui ha la sua cassetta del cuore…perchè privarlo di questa gioia e costringerlo addirittura a rivolgersi a un avvocato? Mi schiero dalla parte del condomino romantico con le sue mire indipendentistiche.

  5. Patrizio scrive:

    arrivi tardi, ormai è stata rimossa.

Scrivi un commento



» Torna al Blog «




English Translation