Occhio nel cielo

More about Occhio nel cielo
di Philip K. Dick

(ciò che veramente mi ha fatto scompisciare è l’assurda idea di includere, in un capitolo finale, delle brevi recensioni del libro fatte dai protagonisti dello libro stesso)

Questo libro falsifica e distorce deliberatamente l’immagine reale, mettendo in ombra gli elementi cospiratori e sottintendendo che la loro esistenza è immaginaria.
Joan Reiss

Si cercherebbe invano qualsiasi reale consapevolezza del perché questi eventi si siano verificati. L’autore si accontenta semplicemente di offrircene un resoconto piatto e naturalistico, senza alcun riferimento al significato morale… la malattia del naturalismo contemporaneo.
Arthur Silvestre

Non saprei trovarci niente di interessante, escluso l’episodio dell’ombrello, al quale non credo.
David Pritchet

L’autore è andato fuori dalle righe tentando di rivestire di un certo fascino alcuni personaggi minori piuttosto insignificanti, come la cameriera (o quel che diavolo è).
Marsha Hamilton

Il libro è delizioso. Solo che c’è un interesse insistito per la violenza e il sesso, e manca invece un messaggio spirituale più ampio che redima alcune sequenze altrimenti sgradevoli.
Edith Pritchet

Sul romanzo sembra aleggiare una specie di roseo bagliore ottimistico, una fiducia anacronistica che le cose in un modo o nell’altro volgeranno per il meglio. Nella vita reale tutto questo semplicemente non avviene.
Bill Laws

In qualche modo è lungo e tortuoso, si parla troppo e si agisce poco.
Charley McFeyffe

Mi è sembrato buono, anche se avrei preferito che la scena nella sala d’ascolto entrasse meno nei particolari. Non è necessario che tutto sia così esplicito.
Jack Hamilton

Appena il primo angelo calò su di lui per eseguire il giudizio cosmico, Hamilton lo mise fuori combattimento con un pugno bene assestato. Intanto Bill Laws, che aveva afferrato una lampada da tavolo, si scagliò in avanti e colpì in piena testa il secondo angelo; quest’ultimo, stordito, cercò di mettere le mani sul negro.

– Non mi vergogno di parlarne davanti a voi. McFeyffe lo ha già reso di pubblico dominio.
– Dovevo farlo, ne andavano di mezzo le nostre vite.
– Marsha è stata accusata di essere comunista.



Scrivi un commento



» Torna al Blog «




English Translation