Archivio di febbraio 2011

Il Grinta

giovedì 24 febbraio 2011

dei fratelli Coen, con Jeff Bridges, Matt Damon, Josh Brolin L’empio fugge anche quando nessuno lo insegue[...] → Continua a leggere

Sanctum 3D

lunedì 21 febbraio 2011

prodotto da James Cameron, sceneggiatura di Andrew Wight “Ispirato a una storia vera”. Per chi non si spaventa e riesce a guardarlo senza mai distogliere lo sguardo, un bel film. (di 3D non c’è niente; la spesa aggiuntiva serve solo a compensare l’uso dell’attrezzatura subacquea di Cameron; in compenso, si vedono benissimo le fini che […][...] → Continua a leggere

Mass Effect 2

lunedì 14 febbraio 2011
Tags:

Flight Lieutenant Jeff ‘Joker’ Moreau: You know what I hate about deep space? Crap radio stations from two hundred years back. My gosh, we were idiots. che capolavoro. Commander Shepard: [When asked to relinquish weapons] I’ll relinquish one bullet. Where do you want it? Flight Lieutenant Jeff ‘Joker’ Moreau: I’m glad Garrus finally worked that […][...] → Continua a leggere

Occhio nel cielo

martedì 8 febbraio 2011

di Philip K. Dick (ciò che veramente mi ha fatto scompisciare è l’assurda idea di includere, in un capitolo finale, delle brevi recensioni del libro fatte dai protagonisti dello libro stesso) Questo libro falsifica e distorce deliberatamente l’immagine reale, mettendo in ombra gli elementi cospiratori e sottintendendo che la loro esistenza è immaginaria. Joan Reiss […][...] → Continua a leggere

Mass Effect

lunedì 7 febbraio 2011
Tags:

Ashley Williams: What is that? Some kind of VI interface? Sovereign: Rudimentary creatures of blood and flesh. You touch my mind, fumbling in ignorance, incapable of understanding. Ashley Williams: I don’t think this is a VI. Is submission not preferable to extinction? 20 ore di divertimento puro. La storia è veramente bella e viene curata […][...] → Continua a leggere

Uno, due o tre

sabato 5 febbraio 2011

Quanti siamo? “Noi”, il nostro pensiero, e l’Autista; ne conto tre. O qualcuno fa il doppio gioco? Ah come sono vivace come uno che tace. E ci si domanda chi ha fiatato e ognuno si voltò dall’altro credendo di aver pronunciato lui stesso quella frase. Chi ha parlato è l’Autista che pronuncia il discorso più […][...] → Continua a leggere


English Translation