Deus Irae

Impulso distruttivo polimorfico. Devo ricordare questo modo di dire.

Immagine di Deus Irae
Di Philip K. Dick, Roger Zelazny

Vermi giganteschi che proteggono il loro tesoro di molle rotte (ed altre cose di minor valore). Autofac difettosi che riparano una bicicletta producendo due tricicli. Estensioni del grande C, interessate a portarti “là sotto, dove potremo discuterne“, per succhiare la tua linfa vitale, in realtà.

Che cosa ha generato la Terra in questi pochi anni. Queste metastasi di orrore.

Questi e molti altri sono gli ostacoli che Tibor McMasters, pittore focomelico e quindi privo di arti, incontra nel suo viaggio a bordo di un carretto robotico trainato da una mucca. Il suo è in realtà un Pell(egrinaggio), è la ricerca dell’uomo che è anche il messia: lo deve fotografare per poter completare il suo affresco per una chiesa della nuova religione, la SCROFA (da pronunciare rigorosamente tramite spelling).

Il suo è un messia di un dio malevolo, dell’ira. E’ Carlton Lufteufel, l’ufficiale americano che ha distrutto l’umanità ordinando il lancio della bomba objectless, quella che nessuna potenza mondiale può contrastare, perché dove la lanci la lanci, è indifferente, devasta tutto, e quello che non devasta lo contamina con radiazioni altamente mutagene. E chi è rimasto potrà anche avere tutti e quattro gli arti, e non essere quindi un inc(ompleto) come Tibor, ma probabilmente assomiglierà a un rettile. O a degli scarafaggi, o a degli insetti, o a un prete della vecchia religione, del vecchio dio.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (2 votes, average: 2,00 out of 5)
Loading...

4 Commenti a “Deus Irae”

  1. dede scrive:

    bello l’accostamento rettili/pretacci di merda

  2. Apsara scrive:

    L’ho usato lo spelling.
    E suona meglio, rimbomba di più. E rende il senso, già.

  3. zeta scrive:

    Grande ! Leggi philip dick!! Pensavo di essereuna delle poche malate 😛
    Questo pero’ non l’ho letto…
    me lo consigli??

  4. Patrizio scrive:

    E’ un po’ sottotono rispetto agli altri, però si legge rapidamente.

Scrivi un commento



» Torna al Blog «




English Translation